Our Work

Questo progetto vuole essere un intervento di risposta agli eventi catastrofici, in modo da riabilitare nell’immediato i bisogni primari quali cibo e mezzi di sostentamento per 434 famiglie della povera cittadina di Davao Oriental, nelle Filippine gravemente colpite dal tifone Bopha. Tale progetto, come obiettivo a lungo termine, pone la sicurezza alimentare e la sovranità dei principali beneficiari allo scopo di alleviare la povertà e attenuare i disagi dovuti ai cambiamenti climatici. L’obiettivo finale del progetto è quello di rendere le comunità in grado di riabilitare, riforestare e ripristinare la biodiversità e generare attività di sostentamento nelle zone montane attraverso l'adozione di sistemi di agricoltura naturale e tecnologie agroforestali per terreni con forte pendenza. È previsto che le comunità facenti parte del progetto dovranno essere potenziate e rese consapevoli, capaci di prendere iniziative nel resistere e far fronte alle avversità. Infine, questo progetto adotta il modello integrato di recupero agro-forestale e di sussistenza su 400 ettari di aree montane prevalentemente piantumate a noci di cocco, diversificandone la produzione con colture differenti adatte alla situazione climatica.

OBIETTIVI
1. Riforestare, ripristinare e proteggere l'obiettivo totale di 400 ettari di altopiani andati distrutti, coltivati con palme di cocco nella zona di Baganga, da sviluppare nei prossimi 3 anni, 134 ettari l’anno per cibo e mezzi di sussistenza, coltivandoli con colture quali legumi, arbusti e alberi, tra cui alberi da frutto delle filippine, caffè, cacao, noci di cocco, verdure, abaca e alberi caratteristici della zona.
2. Condurre programmi di formazione continua tra i destinatari del progetto, le parti interessate e le popolazioni indigene sulla gestione del valore, le attività di sviluppo delle abilità, la formazione tecnica, i seminari, i forum e le missioni di studio locali.
3. Adottare le regole di base fondamentali del sistema di agricoltura sostenibile per potenziare l’agro forestazione e la biodiversità in parallelo con tecnologie che permettano un’agricoltura dei terreni in forte pendenza.
4. Impiantare una fattoria dimostrativa con un centro di formazione e con asili nido, formazione e altre strutture didattiche e gli input agricoli necessari, piccoli strumenti, attrezzature e macchinari.
5. Organizzare e stabilire progetti di sussistenza basati sulla comunità e agro-imprese tra gli agricoltori delle zone montane con le loro famiglie.

Um unsere Website für Sie optimal zu gestalten verwenden wir Cookies. Durch die weitere Nutzung der Website stimmen Sie dieser Verwendung zu. Mehr Infos.